Illuminazione a LED e altri suggerimenti per risparmiare sull'elettricità

L’illuminazione di uno spazio è qualcosa che sta diventando sempre più importante per la casa, sia per funzionalità che per decorazione e per il consumo di luce che arriva a tutti noi a fine mese.

Il prezzo in kWh dell’elettricità sul mercato regolare è salito alle stelle in tutta Europa. Inoltre, questa fonte di energia è stata colpita dalla pandemia di coronavirus, colpendo il suo sistema produttivo e logistico.

Luce LED: il nostro alleato

Consumare in modo più efficiente può aiutarci a ridurre la nostra bolletta elettrica. È noto che le luci a LED riducono i consumi fino all’85% rispetto a quelle a incandescenza o alogene. Con l’illuminazione a LED, non dobbiamo più guardare solo ai watt (W) che corrispondono al consumo di energia, ma è importante anche il valore dei lumen (Lm). Rappresentano la quantità di luce che può generare una lampadina. Più luce genera una lampadina con un consumo energetico inferiore, più efficiente sarà la tua illuminazione.

Come risparmiare energia a casa?

La scelta di un’illuminazione intelligente garantisce un ampio controllo dell’illuminazione, non solo per regolare la temperatura del colore, ma anche per ridurre il consumo di energia attraverso la regolazione dell’intensità della luce. L’ideale è generare l’illuminazione adeguata in base a ogni momento della giornata e alla quantità di luce di cui abbiamo bisogno. Scopri qui tutti i nostri apparecchi compatibili con diverse tecnologie di illuminazione intelligente.

Anche l’utilizzo di lampade portatili ricaricabili come i nostri modelli Lievo, Converse e Visor sono una buona soluzione. Queste lampade di design possono essere ricaricate durante le ore non di punta, le ore più economiche della giornata, e utilizzate per il resto della giornata senza utilizzare l’elettricità.

Luce dove serve. A volte illuminare un punto di lettura, un tavolo o un punto funzionale o di lavoro è più che sufficiente, quindi evitiamo lo spreco di illuminare un’intera stanza.

Companias-de-luz.com consiglia inoltre di confrontare le tariffe dell’elettricità utilizzando un comparatore di elettricità, poiché in questo modo è possibile risparmiare fino a 200 euro all’anno. Se hai contratto la tariffa PVPC (Voluntary Price for Small Consumer), cerca di evitare le ore di punta, che sono le più costose della giornata. E infine, approfitta della luce naturale del sole per evitare inutili spese elettriche. Non solo per il risparmio, ma anche per la responsabilità ecologica.

Fonte: Companias-de-luz.com

Torna su